24/10/2018

10 cose che si fanno di nascosto su Facebook


10_cose_che_si_fanno_di_nascosto_su_facebook
Nessuno lo dice, ma ognuno di noi fa queste cose su Facebook che, a volte, ci fanno sentire stupidi. Quali sono queste cose? E perché le facciamo?
 
A volte si ha l’impressione che Facebook sia fatto solo ed esclusivamente per spiare gli altri. E, ammettilo, è una delle tue attività preferite sui social network! Tutti noi facciamo cose che ci vergogniamo ad ammettere. Ecco quali sono le 10 cose che si fanno di nascosto su Facebook!
 

Cosa facciamo su Facebook quando siamo soli

Gli utenti attivi sul social network più famoso del mondo sono oltre un miliardo e mezzo. È facile, quindi, passare il tempo a guardare cosa fanno altre persone nella loro vita, spettegolare e anche spiare. Ma sono 10 le cose che facciamo più spesso, ma che non diciamo a nessuno:

1. Spiare la bacheca dell’ex

Sì, ok. Con l’ex partner è storia chiusa. Ma chi non è curioso di sapere cosa fa adesso quella persona, com’è e chi frequenta? Per fortuna c’è Facebook che ce lo concede. Magari non hai nemmeno tolto l’ex dagli amici per controllarlo meglio, oppure spii la sua bacheca con altri profili. Fatto sta che è irresistibile la voglia di sapere dove era lo scorso weekend, se si frequenta con altri e tanti altri gossip!

2. Spiare la bacheca di eventuali nuovi partner dell’ex

Di conseguenza, se dal profilo dell’ex ti sei accorto che frequenta un’altra persona, è automatico andare a controllare chi è e cominciare a farsi i fattacci di uno/a sconosciuto/a. Anche solo per confermare l’ipotesi che eri meglio tu!

3. Spulciare bacheche di sconosciuti o nuove conoscenze

Il primo passo per conoscere meglio una nuova amicizia è quella di andare a controllare i suoi profili social. È fidanzato il ragazzo che ti hanno presentato ieri a cena? La nuova ragazza della palestra cosa fa nella vita? Facebook te lo dice, e ti permette anche di vedere tutte le foto di quella sventola che hai appena aggiunto agli amici. O gli interessi musicali di un perfetto sconosciuto con cui hai amici in comune. 

4. Monitori i tuoi like

L’approvazione degli altri è sempre stata importante per la maggior parte di noi. Da quando esistono i social, la cosa sembra amplificarsi. È inevitabile, a volte, controllare quanti like ha ricevuto la tua nuova foto allo zoo, o il post che hai scritto riguardo all’argomento del giorno. Non preoccuparti, è tutto normale. Ma non fartene un cruccio!

5. Non metti mai Like per primo

Questa azione non ha una logica, ma molti lo fanno, e probabilmente anche tu non metti mai like per primo ad una foto o a un post di un amico. Magari perché, nonostante abbia postato qualcosa di divertente o intelligente, ti sta un po’ sulle scatole, o perché preferisci far finta di non aver visto.

6. Hai l’unfollow facile

Sicuramente hai tra gli amici quella persona che inonda la tua bacheca di selfie a profusione, foto dei figli o del gatto, post di “buongiornissimo” o fake news come se piovesse. Magari togliere dagli amici è un po’ estremo. Menomale che c’è il tasto “Non seguire più”.

7. Ignori i messaggi privati

Per fortuna, Messenger ti mostra l’anteprima del messaggio e il nome di chi te lo ha mandato, così è più facile ignorare e far finta di non aver nemmeno letto l’ennesimo messaggio del solito rompiscatole. Oppure ignorare il messaggio di chi si ostina a voler parlare di lavoro in chat. 

8. Blocchi subito i potenziali rompiscatole

Hai appena conosciuto una persona che non ti piace e non vuoi averci più a che fare? Facile, una volta a casa lo blocchi su Facebook. Semplice e indolore. 

9. Hai una lista di persone a cui nascondi i post

Hai sicuramente una black list che raccoglie, di solito, parenti, genitori e amici dei genitori a cui nascondi molti dei tuoi post per non turbarli, o semplicemente per evitare che si facciano i fatti tuoi. Posta quante foto imbarazzanti vuoi!

10. Guardi le bacheche dei “nemici”

C’è quella persona che odi dal liceo, o il collega di lavoro leccapiedi che non puoi sopportare, ma sei curioso di vedere come se la passano. Ed ecco che si spiano i loro profili, magari sperando che il karma abbia colpito!